top of page

Cos'è? Un libro

Aggiornamento: 28 lug 2022

Chi non si ricorda i libri letti da piccolo?

“Ho ancora tutti i miei libri di quando ero piccola. Infatti ho trascorso ore piacevolissime a riordinarli nella libreria sotto il tetto della mansarda del mio studio. Loro mi hanno resa ciò che io sono ora.”

Liberamente tradotto da Bookworm memory of a childhood ed. Vintage di Lucy Mangan.


Neil Gaiman in un suo articolo sul Guardian, parlando dei libri preferiti della sua infanzia, ci racconta come, all’età di sette/otto anni, fosse talmente preso dalle Cronache di Narnia di C.S.Lewis che non solo li avrebbe riletti in eterno, ma ci avrebbe voluto vivere dentro!


It’s a book narra, con le illustrazioni e poche ma efficaci parole, il momento in cui si scopre l’altro mondo, quello del libro, quello in cui Neil Gaiman avrebbe voluto vivere e che Lucy Mangan tiene ancora stretto a sé.

Un asino estremamente curioso si avvicina a quell’oggetto strano, che non appartiene alla sua realtà, e ci casca letteralmente dentro.

La curiosità dell’asino è stimolata dalla scimmia immersa completamente nella lettura. "It's a book" è uscito nel 2010 quando il pericolo che i libri fossero surclassati e completamente sostituiti dal digitale era tangibile. L’asino impersona il devoto del digitale e la scimmia il lettore paziente che, ad ogni domanda, risponde semplicemente

" No. E' un libro."


La sua risposta racchiude ciò che in realtà non può essere spiegato a parole. Il libro è una porta di accesso ad un mondo parallelo, nel quale l’asino entra non appena ha in mano quell'oggetto per lui ancora misterioso.

Ed ecco che a metà del libro, su due pagine intere, si svolge la scena in cui l’asino legge per la prima volta e non riesce a smettere. Un orologio sopra alla sua testa scandisce il passare del tempo; gli occhi e le orecchie ritraggono la sua mente persa completamente nella storia.